Selfie con il morto

Standard

Alcune persone non riescono proprio a resistere al fascino di una bella foto. Poco importa se non è il momento giusto per farsela. Una foto ci sta sempre e comunque.

giphy (9)

Sei troppo sensibile? non proseguire oltre!

In questo articolo raccogliamo i migliori selfie con il morto. Fin dall’infanzia ci hanno insegnato che non dobbiamo aver paura della morte ma di quello che c’è dopo. E sapete una cosa? avevano ragione, dopo la morte c’è il selfie!

Ma scaliamo la nostra classifica e vediamo in pratica cosa succede quando uno muore.

Selfie con il morto N1

dead1

Dicono spesso che noi italiani facciamo sempre le cose dopo che le hanno fatte gli altri, che non ci innoviamo, che la vera italia è morta dopo il rinascimento, ma ovviamente sono tutte balle visto che al numero uno della nostra classifica c’è una entry nostrana, Daniela Poggi! eccezionale infermiera assassina che uccide i suoi pazienti e poi si fa fotografare in loro compagnia.
Daniela conquista la vetta della nostra classifica per il grado di morbosità e spietatezza con cui esegue i suoi scatti. La procace infermiera assassina non fotografa per commemorare ma per sfottere. E chi sfotte Daniela? non solo il morto, ma in generale la morte, la grande tutrice del nulla: il suo è un gesto apotropaico e antico, una sorta di esorcismo della triste mietitrice.

N2

dead2

Tutti, ma dico proprio tutti i nonni del mondo vorrebbero avere due nipoti così carine e premurose. Questa foto quasi michelangiolesca, una posa da pietà moderna, è il sogno di ogni anziano, e siamo praticamente certi che la nonna avrebbe voluto andarsene così, il suo corpo senza respiro condiviso mille volte su twitter e facebook nel letto di un ospedale. Complimenti, la seconda posizione della classifica è tutta vostra!

N3

DEAD2

Ok, questa è probabilmente una bufala, è impressionante pensare che un ragazzo trafughi dall’obitorio il corpo della sua fidanzata morta per portarselo in giro in macchina. Lui non sembra molto convinto, e neanche lei.

N4

dead4

Riposa in pace nonnina, non avrei potuto chiedere una nonna migliore, recita la didascalia della foto. e noi siamo sicuri che anche la nonna non avrebbe potuto chiedere una nipotina migliore. Purtroppo la duckface e in generale l’impressione che questo selfie sia fatto più per lei che per la nonna stecchita fa crollare la foto al penultimo posto della nostra classifica. Non c’è dedizione in quello sguardo, solo la voglia di apparire, e il morto passa ingiustamente in secondo piano.

N5

dead3

All’ultimo posto della classifica, non solo perché fuori categoria, ma anche per la strumentalizzazione che se ne fa, abbiamo Sally e il suo cagnolino. Mentre il rigor mortis è evidente, questa ragazzina latina che potrà avere massimo 16 anni fa leva sul buon cuore degli utenti per farsi seguire su twitter. Ma in fin dei conti la sua è una ridicola supplica che nessun cagnolino morto potrà giustificare, per questo motivo e per la sua giovane età, Sally tocca il fondo della nostra classifica e della nostra stima. Provaci ancora, Sally! anzi no.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...